Non è legittima la limitazione della precedenza ex art. 33 legge 104/92 alla sola fase provinciale di mobilità.

tribunale la spezia

La sede del Tribunale di La Spezia

 

Il Giudice del Lavoro di La Spezia, con una recente sentenza (n.15/2018 pubblicata il 26/02/2018 Giudice dottor Giampiero PANICO), si è pronunciato sulla dibattuta questione della precedenza ex L. 104/92 nella mobilità territoriale per il personale scolastico che assiste “come referente unico” un familiare disabile in situazione di gravità.
Nella specie, il CCNI sulla mobilità per il 2016/17 stabiliva che detta precedenza potesse essere riconosciuta solamente nella fase A, ovvero la fase provinciale di mobilità, non anche nelle fasi B e C (in quest’ultima rientrava la ricorrente): ciò vuol dire che il soggetto che avesse chiesto trasferimento da un comune ad un altro della stessa provincia avrebbe potuto fruire del beneficio, a differenza, invece, del soggetto che avesse chiesto il trasferimento da una provincia ad un’altra.
La norma contrattuale, che appare prima facie incomprensibile, è stata disapplicata, ex art. 40 Testo Unico Pubblico Impiego (D.L.vo 165/2001), perchè in contrasto con l’art. 33 della detta L. 104, c.d. legge quadro sull’handicap, che trova espressa applicazione al comparto scuola ai sensi dell’art. 601 D.L.vo 297/1994.
Il Giudice ha quindi disposto il trasferimento immediato dell’insegnante dalla provincia di La Spezia a quella di Agrigento.
L’indirizzo giurisprudenziale, condiviso nella pronuncia commentata dal Giudice del Lavoro di La Spezia, avrà sicuramente importanti riflessi sulle operazioni di mobilità per il prossimo anno scolastico 2018/2019, in quanto la previsione contrattuale è stata mantenuta.
Il ricorso è stato patrocinato dagli avv.ti Giuseppe Limblici e Francesca Palumbo.

Informazioni su Studio Legale Limblici - whatsapp +39 391 381 2112

Studio Legale che opera prevalentemente nei settori del diritto amministrativo e del lavoro
Questa voce è stata pubblicata in Diritto del Lavoro, Scuola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...